UFFICIALIZZAZIONE DELLA FUSIONE UMD-ASSO

Scritto da  , Pubblicato in News

Lunedì, 23 marzo 2015, è stata resa ufficiale la fusione fra la nostra Società UMD POTENZA SOCCER e la Società ASSOPOTENZA CALCIO. La fusione nasce dalla volontà delle due società di offrire una prospettiva migliore ai ragazzi che vogliono fare calcio: l'unione di due società leader del settore, e in piena attività e successo, non può portare altro che al superamento del limite massimo raggiungibile da ognuna delle due individualmente. Gli accordi della fusione prevedono la compresenza all'interno della nuova società di entrambe le dirigenze, dei responsabili delle due società e degli staff delle stesse, anche e soprattutto per garantire la continuità nel lavoro che si sta portando avanti da anni da entrambi i lati. Lunedì mattina nel "Ridotto" del teatro Stabile di Potenza è stata organizzata una conferenza stampa in cui sono state spiegate le motivazioni della fusione ed è stato presentato il progetto "IL CALCIO GIOVANILE NEL FUTURO DI POTENZA: L'UNIONE CHE FA LA FORZA" .

Oltre al dirigente dell'Assopotenza signor Luciano Giosa e al presidente della UMD Potenza Soccer signor Paolo Di Giuseppe, sono intervenuti il responsabile del Bologna FC prof. Denis Biavati, il responsabile AA GG della Banca Monte Pruno, dott. Antonio Mastrandrea e il Direttore Generale della Banca Monte Pruno, dott. Michele Albanese. Gli interventi dei rappresentanti le due società sono stati mirati a spiegare l'innovazione e la lungimiranza della fusione e la possibilità di concentrare in maniera molto più efficiente il lavoro di tutte le squadre che faranno parte della nuova Asso Potenza. Poter lavorare in una struttura propria, che oltretutto sarà migliorata in breve tempo, consentirà ai responsabili tecnici di organizzare un modello temporale differente di allenamento per garantire una qualità decisamente migliore degli stessi; anche la collocazione in un solo ambito spaziale produrrà benefici per la nostra società dato che spesso i nostri tecnici, ad oggi, si devono gioco-forza spostare da una campo all'altro e da una zona all'altra della città per seguire i diversi gruppi di lavoro.
Il responsabile del Bologna FC ha espresso l'apprezzamento della Società felsinea per questo nuovo passo che abbiamo compiuto e ha auspicato un sempre maggior coinvolgimento della società potentina nei progetti e nelle attività della nostra affiliataria.
Dopo l'intervento del prof. Biaviati ha preso la parola il dr. Mastrandrea che ha spiegato i termini della partnership che lega il BCC Monte Pruno alla UMD oggi e all'ASSO dal giugno 2015.

bccL' Istituto di credito Monte Pruno si propone come un vero e proprio partner nel progetto: ben lungi dal poter essere visto come un semplice sponsor è interessato a promuovere la diffusione del BCC sul territorio e la produzione di benefit attraverso una serie di attività legate alle associazioni locali. Di qui l'interesse per la nostra attività, soprattutto per quelli che sono i valori e le competenze veicolate in questi anni con il nostro lavoro: pur essendo un soggetto finanziario la BCC Monte Pruno organizza e gestisce il proprio lavoro avendo sempre a mente quelli che possono essere i ritorni sul territorio e nel sociale della attività che mette in campo; la solidarietà, la partecipazione alle attività collaterali dei partner, la disponibilità all'ascolto di chi è in difficoltà, la ricerca di un ritorno di benefit sul territorio, sono tutte dimostrazioni di una strategia imprenditoriale che si guarda intorno e trova il modo di bilanciare l'avere con il dare. L'esser rientrati in quest'ottica vuol dire aver chiaramente esposto e aver fatto apprezare anche il nostro modo di fare calcio giovanile, che va oltre il mero risultato, che guarda al ragazzo come risorsa umana da tutelare e aiutare a crescere, che crede nello sport come scuola di vita ma anche come fonte di divertimento, che chiede a chi affianca i ragazzi di essere molto più che un mister e poco meno che un genitore
Sempre durante la conferenza stampa c' è stata la ratifica della partnership tra la UMD e la Monte Pruno. 
Il pomeriggio del lunedì è stato dedicato ad un incontro delle stesse parti istituzionali con gli iscritti e le famiglie ma questa volta nella sala convegni del Principe di Piemonte: l'incontro che ha toccato gli stessi temi, è stato arricchito dalla testimonianza del Presidente della LND di Basilicata, signor Piero Rinaldi, e dal Presidente dell'AIAC lucana, signor Gerardo Passarella.
Il desiderio di incontrare i ragazzi e le famiglie è nato dalla necessità, avvertita da tutte le parti, di parlare in prima persona con i diretti interessati alla fusione, con quanti cioè sono chiamati attivamente a far parte della nuova società e a lavorare con la nuova società. Ovviamente era indispensabile informare nel modo più preciso possibile i ragazzi per fugare qualsiasi dubbio in questi tempi fosse venuto loro. E' stata questa, inoltre, la sede più opportuna per la BCC Monte Pruno per esporre i benefit messi a disposizione per gli iscritti UMD:

10 quote per il viaggio a Bologna del 26/28 aprile prossimi, destinate a ragazzi appartenenti a famiglie disagiate o con genitori inoccupati
8 borse di studio nominali del valore di €100,00 l'una per chi, iscritto alla scuola superiore di secondo grado, nell'anno 2015/2016 conseguirà una valutazione scolastica di almeno 8/10
5 quote corso scuola calcio completo per l'anno 2015/2016, destinate a ragazzi appartenenti a famiglie disagiate o con genitori inoccupati
La possibilità, per le famiglie dei nostri iscritti, di avere un finanziamento a tasso zero per la somma destinata al corso di calcio e alle spese ad esso connesse.

La serata si è conclusa con un piccolo rinfresco offerto dal BCC Monte Pruno a tutti i partecipanti e, soprattutto, con una grande soddisfazione per il traguardo raggiunto e per quelli che abbiamo intenzione di raggiungere in futuro.

conf0 conf1
conf2 conf3
conf4 conf5
conf6 conf7

Condividi questo post

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter
Ultima modifica ilVenerdì, 10 Luglio 2015 16:36

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Vota questo articolo
(0 Voti)